headline fpastoressa

3 regole per una HEADLINE efficace nel Content Marketing

L’HEADLINE è il titolo del tuo articolo.

Forse non lo sapevi, ma è l’elemento che decreta il successo o l’insuccesso del tuo post.

Gli utenti, i tuoi lettori, decideranno in meno di un secondo se leggere o meno il tuo post da quanto sarai stato bravo a costruire l’headline.

Un tempo Ogilvy:

On the average, five times as many people read the headline as read the body copy. When you have written your headline, you have spent eighty cents out of your dollar

Considera l’headline come l’esca, il tuo amo quando vai a pesca. Puoi avere una canna super tecnologica, una lenza indistruttibile, puoi anche essere nella baia con più pesci ma se non avrai la giusta esca non prenderai nulla. Nulla. Lavoro sprecato. Tempo buttato.

A cosa serve l’headline

strillone fpastoressa

A catturare l’utente. Devi strappargli l’attenzione e trascinarlo nel tuo articolo. L’utente è distratto e tu per farti ascoltare devi distrarlo ancora di più da ciò che sta pensando.

L’headline è un po’ come il vecchio strillone, il ragazzo che per strada urlava i titoli di giornale per vendere più copie possibili

Il secondo scopo dell’headline…

È quello di filtrare.

Deve attirare il pubblico che cerchi ma allo stesso tempo allontanare quello che non ti interessa. Questa forse è la parte più sottile e difficile, quella in cui devi farti amare ma allo stesso tempo farti odiare. È il processo in cui puoi essere creativo e permetterti di avere uno stile che non sia solamente tecnica. La tua impronta. Tu.

3 regole per una headline efficace

1 – Domande

Stuzzica la curiosità (che è innata nell’uomo). Intercetta la domanda più comune nel tuo pubblico (controlla le keywords più cercate), definisci le tematiche più trattate nel settore e sii preciso. Tutti fanno titoli con domande: tu dovrai essere preciso come un cecchino per elevarti dalla folla.

Cucina –> Quante uova servono per fare la crema pasticciera perfetta?
Auto –> 95 o 100? Ecco perché devi scegliere la benzina XX
Legge –> La tua azienda è a norma? Scopri gli ultimi aggiornamenti dell’Agenzia delle Entrate

2 – Problema -> Soluzione

La gente ti legge perché:

  • Ti conosce
  • Ha un problema da risolvere (che può essere aggiornarsi, risolvere un grattacapo, trovare una guida, cercare qualcosa)

Devi agevolarli!

Nell’headline metti il problema ma offri anche la soluzione. Bastone e carota. Psicologia. Le stesse regole che valevano 50 anni fa valgono – eccome se valgono! – anche oggi. Ecco perché molti dei libri di marketing, di copy e di vendita di anni fa sono ancora validi.
Qui più specifico sei, meglio è.

Cucina –> Sei affamato e hai poco tempo? 5 ricette pronte in 5 minuti
Auto –> Come assicurarsi che l’usato non sia una fregatura in 3 minuti
Casa –> La guida per risparmiare 30% sulle bollette ogni anno. Senza cambiare niente.

*Come vedi ho utilizzato numeri e percentuali. Non abusarne, perché sono potentissime. Dare una scadenza e far capire che la soluzione ha un tempo breve e definito invoglierà l’utente a leggere per capirne di più (e capire se si tratta o meno di una fregatura).

L’UTENTE È PIGRO: VUOLE UNA SOLUZIONE E LA VUOLE SUBITO.

headline fpastoressa

3 – Creatività e curiosità

Hai presente quei titoli un po’ borderline tipo: “Quando hanno provato [NOME PRODOTTO] non sono più tornati indietro“, “Hai mai pensato di…“, “5 regole per [COSA MOLTO DIVERTENTE E NON INERENTE]“.

Sono i titoli creativi, fatti apposta per attirare l’attenzione sul post e che quindi non sempre hanno attinenza letterale al contenuto (ma devono sempre esserne legati!). Sono forti ma sono anche pericolosi: ricadere nello scadente o nell’incoerenza è molto facile. Usali quando sei sicuro del tuo target (pubblico) e il discorso fila lascio dal titolo fino alla conclusione (sii coerente, utilizza figure diverse – metafore – ma sii coerente).

Cucina –> 3 ricette dalle star di Hollywood (usi il richiamo alle star per le tue ricette)
Auto –> Ecco la benzina che non dovrai mai pagare (=elettrico)
Psicologia –> Più efficace della camomilla: provare per credere! (yoga)

Cucina –> Crema pasticciera perfetta: ecco l’ingrediente segreto.
Auto –> Da Panda a Ferrari: 5 cose da controllare per mettere il turbo alla tua auto.
Legge –> Potresti chiudere domani. Scopri gli ultimi aggiornamenti dell’Agenzia delle Entrate

REGOLA D’ORO

Nessuna regola è assoluta. Sperimenta sempre, fai delle prove e monitora. Ricordati di personalizzare e con il tempo dare un tuo taglio unico ai contenuti.

PS.

Ricorda l’ABCD delle headline:

A – ATTRAENTE
B – BREVE
C – CHIARA
D – DIRETTA

Have a good marketing! 🙂

soft skills francesco pastoressa
Mi dispiace, cerchiamo solo candidati Junior con esperienza
marzo 22, 2018
Da dove comincia il marketing?
aprile 14, 2017
I marketer vanno in vacanza?
agosto 15, 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *